Ordinari

Azienda ospedaliera Santa Maria Nuova – IRCCS Reggio Emilia


NOME ISTITUTO

Azienda ospedaliera Santa Maria Nuova – IRCCS Reggio Emilia

INDIRIZZO

Viale Umberto I n.50 – 42123 Reggio Emilia

ANNO DI FONDAZIONE

2011

AMBITO

Tecnologie avanzate e modelli assistenziali in Oncologia 


DIRETTORE SCIENTIFICO

Massimo Costantini


Azienda ospedaliera Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia – IRCCS in Tecnologie Avanzate e Modelli Assistenziali in Oncologia

L’IRCCS In Tecnologie Avanzate e Modelli Assistenziali in Oncologia è un centro di ricerca oncologico incorporato in un grande ospedale generale, l’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Fondato nel 1384, è l’ospedale di riferimento del territorio cittadino e provinciale.

ASMN è stato riconosciuto dal Ministero della Salute come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico nel 2011. L’IRCCS, dotato di 193 posti letto, abbina un altissimo livello di qualità dell’assistenza a un orientamento all’attività di ricerca di tipo traslazionale. Il Laboratorio di Ricerca Traslazionale e l’Infrastruttura Ricerca e Statistica forniscono supporto scientifico, metodologico, tecnico e amministrativo e sostengono lo sviluppo di progetti di ricerca in ambito clinico e traslazionale.

Negli ultimi anni l’Ospedale è stato riorganizzato secondo i principi dell’Intensità di Cura e secondo l’approccio delle cure integrate, grazie anche alla implementazione di diversi percorsi diagnostico terapeutici assistenziali (PDTA) e del lavoro multiprofessionale e multidisciplinare. Ad oggi esistono PDTA sulle patologie di: Tiroide, Mammella, Cute, Polmone, Ovaio, Colon-retto, Prostata, Pancreas, Fegato, Sistema Nervoso e sulle patologie onco-ematologiche. Inoltre lavorano in modalità strutturata e consolidata gruppi multidisciplinari di discussione dei casi clinici sulle patologie dei distretti ginecologico, gastrointestinale, testa-collo, mesotelioma e mieloma.

Le attività di ricerca, sia di tipo oncologico che non oncologico, sono enormemente cresciute negli ultimi anni, in termini di staff dedicato, di processi, di facilities e di output. A fine 2016 erano 329 gli studi di carattere oncologico, tra sperimentali, osservazionali e genetici, dei quali 179 a carattere sperimentale. Nel corso del 2016 sono inoltre stati attivati 39 studi clinici farmacologici di interesse oncologico. Sempre nel 2016 sono stati oltre 400 gli articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali a firma dei ricercatori dell’ASMN, dei quali oltre 200 di interesse oncologico.

Le attività di ricerca oncologica dell’ASMN si sviluppano lungo quattro linee di ricerca:

Linea 1: Patologia oncologica complessa. Questa linea di ricerca racchiude tutti i progetti di natura osservazionale e sperimentale, retrospettivi e prospettici, condotti sul paziente oncologico “complesso”, per caratteristiche biologiche, cliniche e sociosanitarie. L’attenzione è posta sia sulle caratteristiche genetiche, biologiche e molecolari dei pazienti, sia sulla risposta clinica e sulle tossicità correlate ai trattamenti.

Linea 2: Tecnologie avanzate diagnostiche e terapeutiche. Riguarda i progetti per lo studio e la valutazione di Health Technologies innovative, in termini di diagnostica avanzata, identificazione di nuove molecole o di nuovi campi di applicazione. Tra queste tecnologie vi sono nuovi marcatori, farmaci, tecnologie molecolari, devices, algoritmi e sistemi classificativi.

Linea 3: Modelli assistenziali e percorsi oncologici. È la linea di ricerca forse più innovativa e caratterizzante dell’esperienza territoriale di Reggio Emilia: riguarda l’ideazione e la strutturazione di percorsi oncologici e di modelli assistenziali innovativi. Comprende gli studi epidemiologici, valutativi e sperimentali sull’impatto sulla popolazione degli screening di mammella, colon retto, cervice uterina. Si fonda sull’interazione con l’Azienda USL, e in particolare con il Registro Tumori provinciale, che consente di confrontare i dati in evoluzione su prevalenza e incidenza delle neoplasie e sui benefici dati dall’introduzione di nuove pratiche assistenziali.

Linea 4: Bersagli e strategie terapeutiche innovative in Oncologia e Oncoematologia: microambiente, infiammazione, angiogenesi e immunità. Comprende progetti e attività volte allo studio/valutazione di protocolli diretti al microambiente, angiogenesi e immunologia in Oncologia e Oncoematologia, attraverso le potenzialità terapeutiche dei farmaci.

Nel 2016 l’ASMN IRCCS ha inaugurato il CORE – Centro Oncologico ed Ematologico di Reggio Emilia, un padiglione di oltre 15 mila metri quadri, che raccoglie le strutture di interesse oncologico (Ematologia, Oncologia, Chirurgie Oncologiche, Endoscopia Digestiva, Cure Palliative e Psico-oncologia e Farmacia) per un totale di 88 posti di degenza ordinaria, 36 posti di assistenza diurna, 5 sale endoscopiche di cui una ibrida, una Centrale di produzione dei farmaci antiblastici ed in cui prestano servizio più di 200 operatori. Recentemente sono stati inoltre inaugurati i nuovi Laboratori di ricerca e un innovativo acceleratore lineare Varian True Beam per la radioterapia.