News & Eventi

News & Eventi

Il Ministro Grillo: «ACC punta più avanzata del nostro mondo scientifico»

«L’Italia – ha detto all’apertura dei lavori della Rete – ha bisogno di credere nella ricerca, nelle sue ricercatrici e nei suoi ricercatori, nel valore dell’innovazione perché si arrivi a diagnosi e terapie sempre più efficaci»

Milano, 29 ottobre 2018 – Con un videomessaggio del Ministro della Salute, Giulia Grillo, si sono aperti oggi i lavori del III Annual Meeting di Alleanza Contro il Cancro, la Rete Oncologica Nazionale. Una tre giorni ospitata dall’IRCCS San Raffaele, associato ACC, dal titolo New Technologies and Strategies to Fight Cancer cui sono accreditati oltre 400 partecipanti – tra ricercatori e clinici – con una faculty di 23 relatori di valenza internazionale, che si confronteranno sulle ultime conquiste e i più recenti progressi nella lotta ai tumori.

«Alleanza Contro il Cancro – ha detto il Ministro – rappresenta un modello virtuoso di rete tra più soggetti per la ricerca oncologica nazionale, un’eccellenza riconosciuta a livello mondiale per la ricerca traslazionale oncologica, come ministro, non posso che essere estremamente orgogliosa della vostra attività. State lavorando per trasferire l’innovazione tecnologica nella pratica clinica, in ogni ambito in cui la vostra azione possa avere un forte impatto sulla salute dei pazienti».

Il Ministro ha detto anche che «l’Italia ha bisogno di credere nella ricerca, nelle sue ricercatrici e nei suoi ricercatori, nel valore dell’innovazione perché si arrivi a diagnosi e terapie sempre più efficaci, valorizzando anche la formazione per gli oncologi e tutti i professionisti impegnati nell’ambito oncologico. Alleanza contro il cancro mette insieme la punta più avanzata del nostro mondo scientifico, il ministero della Salute ha sempre valorizzato la ricerca, ma sono certa che dobbiamo e possiamo fare di più.  Abbiamo bisogno di programmare oggi azioni in prospettiva, perché l’Italia sia sempre più innovativa. Dobbiamo continuare ad aprire le porte alla ricerca internazionale – ha aggiunto – perché il valore aggiunto che ne deriva in termini di miglioramento delle terapie non ha prezzo. La ricerca biomedica in ambito oncologico è il futuro».

Grillo ha concluso dicendo che «ll ministero della Salute è dalla parte della scienza e dell’innovazione, perché non c’è cura senza la ricerca. Mi impegno a supportare al meglio le vostre attività e a seguire le vostre scoperte che tanto sono necessarie non solo per il nostro Paese, ma per l’intera umanità».

Il Ministro della Salute Giulia Grillo

Share