GerSom

GerSom

Studio di fattibilità per la diagnosi genomica congiunta di rischio genetico e di sensibilità ai nuovi farmaci nelle neoplasie del seno, ovaio e colon

 

Ammontare finanziato: Il 23 ottobre 2019 è stata sottoscritta una convenzione tra il Ministero della Salute e ACC per il finanziamento del Progetto GerSom con un importo pari a 6 milioni 400 mila euro. Il 17 dicembre 2019 il Ministero della Salute ha erogato la prima rata del progetto con un importo pari a 500 mila euro. La seconda rata, di importo pari a 4 milioni 300 mila euro, è prevista per il 2020 mentre la terza ed ultima rata (pari a 1 milione 600 mila euro) è calendarizzata al 2022.

Abstract: Il programma di ricerca si pone quale obiettivo generale lo studio della fattibilità di un percorso diagnostico congiunto, al momento della diagnosi di tumore, per la identificazione contemporanea delle mutazioni somatiche (a scopi prognostici e di definizione della risposta alla terapia) e delle varianti ereditarie (per la identificazione del rischio genetico di tumore) in pazienti con tumori dell’ovaio, alcuni sottotipi di tumore della mammella (triplo-negativi) o tumori del colon/retto. La fattibilità di questo progetto comporta due elementi principali: i) l’allestimento di un pannello di geni per analisi simultanea delle varianti ereditarie e delle mutazioni somatiche, a costi contenuti (<400€) ed eseguibile in tempi brevi (<1 settimana); ii) l’allestimento di un database di informazioni scientifiche che consenta la gestione clinica corretta delle informazioni derivanti dall’analisi genetica (sia per la scelta dei trattamenti che per la mappatura del rischio genetico).

Ricercatore responsabile: Il Coordinatore scientifico del progetto è il Prof. Ruggero De Maria Marchiano, Presidente di ACC.

IRCCS partecipanti: Gli IRCCS coinvolti in questo progetto sono: Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli (Centro Coordinatore dello Studio), Centro Di Riferimento Oncologico di Aviano, Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, Istituto Nazionale Dei Tumori, Ospedale Policlinico San Martino, Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale”, Ospedale Oncologico Di Bari – IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II”, Azienda Unità Sanitaria Locale – IRCCS Reggio Emilia, Istituto Oncologico Veneto, Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata, Ente Ospedaliero Specializzato In Gastroenterologia “Saverio de Bellis”, Istituto Clinico Humanitas – Humanitas Mirasole SpA, Ospedale San Raffaele S.r.l., Istituto Europeo di Oncologia S.r.l., Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori, Fondazione del Piemonte per l’Oncologia e la Fondazione di Religione e di Culto “Casa Sollievo della Sofferenza” Opera di San Pio da Pietrelcina.

Ente finanziatore: Il progetto è finanziato dal Ministero della Salute secondo la legge n. 232/2016 articolo 1 comma 140 lettera c.

Data inizio e fine: il progetto, della durata di 3 anni, è iniziato il 3 Dicembre 2019 e terminerà il 2 Dicembre 2022.