WG Oncoematologia

Working Group

Il Working Group Oncoematologia di ACC ha l’obiettivo di generare strumenti per migliorare la classificazione molecolare, la valutazione del rischio e la possibilità di disegnare terapie personalizzate nei pazienti con neoplasie ematologiche. Il WG è coordinato da Pier Giuseppe Pelicci (IEO) e include attualmente collaboratori di altre 16 IRCCS.

Il primo obiettivo del WG è la valutazione del rischio di leucemia secondaria in pazienti guariti da tumore, problema clinico in aumento dato l’invecchiamento della popolazione e il progressivo miglioramento delle terapie oncologiche. Queste malattie sono frequenti, spesso non diagnosticate o diagnosticate troppo tardi, e rappresentano una sfida per la qualità della vita e la sopravvivenza delle persone guarite da tumore.

Nello specifico, mediante l’utilizzo di pannelli genici verrà definito il valore predittivo dei seguenti fattori nello sviluppo delle leucemie secondarie:

  • Tipo di alterazioni genetiche nella linea germinale (varianti ereditarie);
  • Accumulo di danno al DNA successivo al trattamento chemioterapico;
  • Ematopoiesi clonale a diversi intervalli temporali prima e dopo chemioterapia (presenza nel sangue periferico di individui sani di popolazioni clonali di cellule ematopoietiche con mutazioni somatiche in geni associati a neoplasie ematologiche)
  • Interazione tra mutazioni germinali e mutazioni somatiche.

Il WG sta inoltre validando pannelli genici ultra-sensibili per il monitoraggio della malattia minima residua e anche pannelli ad alta densità per inquadramento diagnostico e stratificazione terapeutica.

  • Segretario: Pier Giuseppe Pelicci - IEO MILANO